Nóvǝ Nóvǝ Nóvǝ

Il processo partecipativo “nóvә nóvә nóvә – nove navi nuove. Rigenera la città” è nato in occasione del Bando Pubblico per la selezione delle Aree Urbane e per l’individuazione delle Autorità in attuazione dell’asse prioritario XII – Sviluppo urbano sostenibile SUS del POR FESR – FSE 2014/2020 emanato dalla Regione Puglia nel maggio 2017.

Con “rigenerazione” si intendono interventi integrati che coinvolgono non solo gli aspetti fisici (riqualificazione), ma anche quelli sociali ed economici del degrado urbano.

Il progetto è stato ideato partendo da un ciclo di apprendimento, ascolto, dialogo e infine restituzione che potesse coinvolgere in maniera decentrata anche i cittadini meno attivi e informati sui processi decisionali in corso nella città.

Il suo nome nasce dalla volontà di costruire una congiunzione tra i processi partecipativi invernali (auto-costruzione del sistema di luminarie cittadino e della grande nave sita in Piazza Matteotti I light Ruvo) e una ricerca sui caratteri del dialetto ruvese, che assegnano ad un solo suono tre significati diversi (nóvә =nove =navi =nuove). Così la città, i cittadini e il processo possono riuscire a racchiudere nella sola parola “partecipazione” una pluralità di idee, sfumature, intenzioni.
L’immagine che accompagna il progetto è quella di un piccolo mondo in cui le barche sono libere di muoversi e tracciare nuove rotte. Non sono sperdute però: il campanile della Cattedrale ci ricorda che siamo a Ruvo di Puglia.
I manifesti sparsi per le strade della città sono stati realizzati con l’aiuto dei cittadini e delle cittadine passanti: stampati solo in parte, sono stati completati con pennellate di tempera, stencil e con le barche in carta realizzate al momento.

Nove sono stati gli incontri che hanno animato le piazze e i luoghi più diversi della città: 1 mostra, 1 passeggiata e 1 pedalata di esplorazione urbana, 3 incontri pubblici in forma di laboratorio, 2 world cafè, conclusi con una “festa” finale presso l’ex Biblioteca Comunale Testini, per sintetizzare le istanze emerse, ma soprattutto per festeggiare insieme la Comunità di Ruvo di Puglia.
Gli obiettivi base degli incontri sono stati:

  •  valorizzare le conoscenze che del paese hanno gli abitanti e che si manifestano in molteplici forme non sempre evidenti;
  • valorizzare le competenze portate dagli attori locali e non, per incrementare il numero e il tipo delle idee prodotte e trattate nel processo;
  • trattare i problemi di soggetti deboli, che meno di altri riescono ad accedere al sistema della rappresentanza politica;
  • migliorare le prestazioni delle politiche pubbliche, avvicinando il mondo dove si formano i bisogni a quello in cui si producono decisioni.

I dati, le foto e i report pubblicati di volta in volta sui canali Facebook e WordPress attivati per mantenere alto il livello di coinvolgimento e trasparenza, sono stati sintetizzati in un instant book, scaricabile gratuitamente a questo link.

Date: